Giornale

Soddisfazione per Luis Huayhuas “Ogni giorno un’emozione” Il Progetto Fotografico “365” è arrivato al capolinea 730 fotografie con i ritratti di 558 persone e ben 1.129 protagonisti tra uomini e done.

Anche i numeri «parlano» 730 fotografie, i ritratti di 558 persone, ben 1129 protagonisti tra uomini e donde a cui aggiungere 15 cani, una gallina, una muca, due cavalli e un asino. Il progetto fotografico «365»  è arrivato al capolinea. E con soddisfazione Luis Huayhuas tira le fila di una iniziativa che ha saputo coinvolgere su e giù per la provincia. Partendo da Romentino, paese che tre anni fa lo ha accolto.

Grafico, creativo e artista, peruviano di origine, 33 anni ha raccontato tante persone e la loro storia attraverso la fotografia e attraverso le parole.

Perchè non si è limitato a inquadrare con l’obiettivo e a premere il bottone. Ha voluto andare oltre. Come ci spiega «Tutto è nato è nato dopo aver visto un film,»Julie & Julia», in cui la protagonista, Julie Powell, apre un blog per raccontare la sua impresa…»

-Eleonora Groppeti-

Giovedì 23 Gennaio 2020
Corriere di Novara
pag. 27

Conoscere la cultura del posto? «L’ho fatto con un click»

Luis Huayhuas, 32 anni, per due anni ha fotografato ogni giorno una persona diversa e ne ha raccontato la sua storia

Per 720 giorni, ogni giorno ha “inseguito” un soggetto da fotografare. E lo ha fatto con passione e professionalità, ricevendo in cambio la possibilità di conoscere la cultural del territorio. E’ stato questo il senso del progetto fotografico “365” ideato e realizzato da Luis Huayhuas, 36 enne originario del Perù, trasferitosi in Argentina a Mendoza per studio e lavoro e da tre anni romentinese. Il primo gennaio 2018 ha dato vita a un progetto per fotografare ogni giorno una persona diversa e raccontare la sua storia, novarese di città, novarese provincia, spesso anche al di fuori della provincia stessa. Di ognuno ogni giorno ha pubblicato un post con fotografia e breve descrizione.

«Io lavoro nell’ambito della comunicazione e per fare questo le persone le devi conoscere, devi conoscere l’ambiente, le abitudini. E come si fa a imparare tutto questo se non con un contatto diretto con le persone? – dice Luis – e così diciamo che ho conosciuto un po’ l’Italia tramite una fotografia».

-Elena Mittino-
Mercoledì 22 Diciembre 2020 – La Voce di Novara

https://www.lavocedinovara.com/provincia/conoscere-la-cultura-del-posto-lho-fatto-con-un-click/

Dall’America Latina a Romentino “Scopro l’Italia facendovi una foto”

É arrivato in Italia tre anni fa per occuperai della mamma malata, non sapeva una parola di italiano e ha deciso di imparare tuto di questo paese solo incontrando la gente. E siccome Luis Huayhuas insegnava Arte e aveva uno studio grafico ha creato il progetto artistico «365»: scatta una foto al giorno a persone a cui chiede di raccontare la loro vita e storia per imparare la Storia e la vita dell’Italia e pubblica tutto su Facebook. La prima edizione è partita il 1° gennaio del 2018 e la seconda si è conclusa il 31 dicembre 2019 ma in cantiere ce n’è una speciale tutta dedicata a Milano.

Luis Huayhuas ha 33 anni è nato a Lima, in Perù, e si è trasferito in Argentina per studiare grafica pubblicitaria all’Univarsità di Mendoza dove è diventato professore di Arte e ha aperto uno studio…

-Barbara Cottavoz-
Domenica 5 Gennaio 2020
La Stampa Pag.39

Ogni giorno un Volto e una storia

«Ho intenzione di realizzare una mostra partendo da Romentino che ormai è il mio paese»

Progetto 365. Su Facebook una fotografia al giorno. Luis Huayhuas ha creato grande interesse, e anche curiosità, intorno alla sua iniziativa. Peruviano di origine da due anni abita a Romentino: è pienamente inserito nella vita sociale del paese tanto da essere impegnato in numerose attività di volontariato oltre a immortalare, con la sua macchina fotografica, la vita de la comunità. Abbiamo già raccontato la sua storia. Fino a vent’anni ha studiato in Perù frequentando la scuola di infermeria. Poi è andato in Argentina, a Mendoza, per studiare disegno: lì ha anche insegnato, già dal secondo anno di università. E subito ha capito che quella era la sua strada. Dopo la laurea l’ingresso nel mondo del lavoro. Insieme ad altre persone ha aperto uno studio di comunicazione, grafica e pubblicità che portava il suo cognome.

-Eleonora Groppetti-

Giovedì 20 Diciembre 2018 – Corriere di Novara  – pagina 29

Il Campanile progettato da Antonio Rigorini

Luis Huayhuas, fotografo e grafico
Luis Huayhuas, è nato il 4 maggio 1987 nella città di Lima, in Perù, per essere più precisi nel distretto di Jesus Maria.
Ha studiato grafica all’Università di Mendoza, in Argentina, dove si è laureato, poi ha insegnato in quell’università.
Oggi vive a Romentino, dove si è riunito alla famiglia….

Come sarebbe stato il panorama di Galliate se il suo caratteristico campanile scoperto che svetta sopra i tetti della città ed è visibile da tutta la campagna circostante fosse stato interamente realizzato secondo il progetto del suo ideatore, il concittadino ingegner Antonio Rigorini?

Luis Huayhuas, perfetto esempio di integrazione culturale

Il suo, in un contesto contemporaneo caratterizzato da difficoltà soprattutto di carattere lavorativo per non poche professioni, potrebbe essere definito anche un perfetto esempio di integrazione culturale. Luis Huayhuas (la pronuncia è in realtà molto più facile di quanto non possa sembrare), originario della capitale peruviana Lima, formatosi in Argentina studiando all’Università di Mendoza («Perché mi offriva più possibilità che nel mio Paese»), da qual che tempo ha trovato una sua nuova vera e propria «dimensione» nella sua vita come nella sua attività professionale nel Novarese, precisamente a Romentino. E per presentare un suo lavoro di artista, illustratore, fotografo, programmatore web, è intervenuto recentemente al «Circolo dei lettori» dialogando con la giornalista del «Corriere di Novara» Eleonora Groppetti.

-Luca Mattioli-

Romentino è il mio modello

Le sue foto artistiche che immortalano il paese spopolano sui social

Ogni volta che carica le foto su Facebook si rimane a bocca aperta. Sembra di vedere un paese diverso. Una sfumatura, un colore, un’angolazione particolare regalano a Romentino un «volto» diverso. Trent’anni, peruviano di origine, ora Luis Huayhuas abita a Romentino.

Lo abbiamo visto operativo sul campo in occasione della tappa romentinese del Raduno Folkloristico Internazionale quando in piazza si sono esibiti i gruppi di Taiwan e Cile. Pensavamo che facesse parte della comitiva sudamericana. Invece nei giorni successivi abbiamo visto comparire su uno dei pruppi pubblici di Romentino

meravigliose foto del paese. E la firma era la sua: Luis Huayhuas

-Eleonora Groppetti-

Anche l’arte por sostenere i piccoli orfani del Kenya

Due artisti, due anime, due modi di esprimersi. Ma un filo comune: l’aiuto per il Kenya. Fino al 27 maggio il Centro culturale «Pio Occhetta» ospita la mostra benefica proposta dall’Amministrazione comunale a sostegno dei progetti dell’associazione camerese Nonnoboi per i bambini di Kakamega: esposte le opere di Gianni Carnevale, camerese, e di Luis Huayhuas, peruviano di origine ma ormai romentinese a tutti gli effetti.

-Eleonora Groppetti-

Mostra di pittura in favore del Kenya

Romentino Mostra di pittura in favore del Kenya. Domani, domenica 20 maggio, alle 11.30 inaugurazione della manifestazione in programma nel salone del Centro culturale «Pio Occhetta»: saranno esposti i quadri rappresentativi dell’Africa realizzati dal pittore Gianni Carnevale, camerese, e le opere di puntinismo (un esempio nella foto) dell’artista peruviano Luis Huayhuas, ormai romentinese a tutti gli effetti. Il ricavato dei quadri, esposti a offerta, sarà donato all’associazione Nonnoboi di Cameri..

Il puntinismo ha “allenato” la mia pazienza

Luis Huayhuas protagonista al Circolo dei lettori di Novara con il suo progetto artistico, «Il puntinismo».

Oggi, giovedì 28 giugno, alle 18 l’incontro negli spazi del Broletto. Peruviano di origini ma ormai romentinese d’adozione

è web e graphic designer nonché fotografo, sempre pronto a immortalare ogni angolo e ogni evento del paese, Luis Huayhuas è stato tra

gli artisti che hanno sposto alla mostra benefica in favore di Nonnoboi proposta a Romentino nel mese di maggio e nata dalla sua passione per il

disegno. «Il punto è l’unità minima di una linea e la linea l’unità della sfumatura graduale  -spiega illustrando il suo lavoro-. In queste opere ho sviluppato una

trama prendendo in considerazione il puntinismo, una delle tecniche e a cui mi interesso da una decina d’anni. Realizzare questi lavori richiede molto tempo, tanti dettagli e infinita pazienza e ho…»