fbpx

Leila Issazad

Progetto 365.
Seconda edizione.
Giorno 21.
Leila Issazad.

Una delle cose che mi piace di più è quella di scegliere persone a caso per questo progetto, non si sa mai quale bella storia possa essere trovata.

È così che ho incontrato Leila, studia scienze dell’educazione a Milano. Ha detto che lei vorrebbe essere un’ educatrice e lavorare in con le comunità o nelle carceri
Quando ha detto questo sono rimasto attonito.

Leila fa parte dell’associazione LIBERA dal 2014, dove è segretaria. LIBERA si occupa di organizzazione di eventi per parlare di mafia e antimafia, di droga e di corruzione.
Al fine di poter cambiare la situazione nel paese.

Leila vorrebbe diventare parte della storia attraverso gli studenti.
Lei dice:
“L’istruzione è una delle cose che cambierà la situazione culturale”

Ha fatto anche volontariato in SERMAIS una associazione che si occupa di sviluppare progetti diversi per sensibilizzare i cittadini e renderli più responsabili.

Il 21 marzo è “la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, in cui verranno citati i nomi di 900 vittime. Don Luigi Ciotti che è il presidente di LIBERA, leggerà un discorso da Padova in diretta.

Grazie Leila per essere parte di questo progetto.
.
.
Instagram: @luishuayhuas
Facebook: @estudiohuayhuas
.
.
Proyecto 365.
Segunda edición.
Día 21.
Leila Issazad.

Una de las cosas que más me gusta es elegir las personas al azar para este proyecto, uno nunca sabe que hermosa historia se puede encontrar.

Es así como conocí a Leila, ella estudia ciencia de la comunicación en Milan. Me comento que le gustaría ser educadora y trabajar con las comunidades o en las cárceles.
Cuando me dijo esto me quede asombrado.

Leila es parte de la asociación LIBERA desde el 2014. donde ocupa e cargo de secretaria. LIBERA che se ocupa de la organizar eventos para hablar de mafia e anti mafia, de droga y corrupción.
Para poder cambiar la situación que vive el país.

A Leila le gustaría ser parte de Las historia a través de sus alumnos.
ella dice:
“La educación es una de las cosas que cambiaran la situación en la cultura”

También hizo voluntariado en SERMAIS donde se generan distintos proyecto para Sensibilizar a los ciudadanos y hacerlos más responsables.

21 de marzo que se hace a nivel mundial “la giornata dalla memoria del impegno y ricordo delle vittime inocente delle mafie”
donde se inicia nombrando Los nombres 900 de Las victimas. Don Luigi Ciotti que es el presidente de LIBERA dirigirá un discurso desde Padova en directo

Gracias Leila por ser parte de este proyecto.