Giorno 331.
Elisa Zanoni.

Qualche mese fa ho incontrato Elisa, grazie ad Emanuela Salsa (giorno 199/365) in una presentazione di Luigi Alloni (giorno 118/365).
Qualche giorno fa grazie a Valeria Donati (giorno 6/365)durante un evento che si è tenuto a Romentino, ho potuto concordare il giorno della foto.

Elisa Zanoni è di Bernate Ticino, un posto molto piccolo, a Bernate Ticino c’è una chiesa dove ricevono alcuni turisti. Elisa aveva 18 anni quando ha fatto per la prima volta da guida turistica, spiegando la storia della chiesa.È stata in quella circostanza lì che si è resa conto che era quello che gli piaceva,che era la sua vocazione, la sua passione, essere appunto una guida turistica.
Ha fatto il liceo artistico e ha una laurea in storia dell’arte. Ha due patenti come guida turistica e accompagnatore turistico, ma è specializzata nella guida turistica a Milano. Elisa non si ferma, attualmente sta facendo un corso in “guida organizzata teatralizzata”

Elisa alla fine del suo corso di guida turistica ha iniziato quasi subito a lavorare, durante l’Expo 2015.

Collabora con l’associazione “La città ideale” di Vigevano, e collabora con “Consorzio Navigare l’Adda” per organizzare itinerari per navigare il “Naviglio”. Un giorno Elisa stava facendo la guida turistica ad un gruppo di turisti in barca, alla fine della navigazione, ha chiesto a uno dei passeggeri se potesse inviare delle foto. Quando ha visto le foto scattate è rimasta affascinata, ha cominciato a interessarsi alla fotografia e ha iniziato a frequentare corsi a Cameri per imparare.

Elisa ha fatto un corso di “visite guidate per non vedenti”. Mi ha detto che una delle sue esperienze più belle è stata quando ha fatto la guida turistica ad un gruppo in cui vi era un cieco. Elisa ha applicato le sue conoscenze per permettere a quella persona di fare un’esperienza diversa. Alla fine della guida, questa persona ha detto “Grazie Elisa, la visita è stata bella, oggi mi hai fatto vedere”. -Lo ricorda con grande felicità.

Ha conosciuto Stefano (il suo fidanzato) arrampicando, potremmo dire che Elisa è caduta su di lui dall’alto.
E ‘stato un chiacchierata e una sessione fotografica divertente, un grande sorriso e un grande carisma.

Grazie Elisa per essere parte di questo progetto.
.
.
Instagram: @luishuayhuas
Facebook: /estudiohuayhuas
.
.
Día 331.
Elisa Zanoni.

Hace unos meses atras conoci a Elisa, gracias a Emanuela Salsa (dia 199/365) en una presentacion de Luigi Alloni (dia 118/365).
Hace unos dias atras gracias a Valeria Donati (dia 6 /365) en un evento en Romentino, pude coordinar el dia de la foto.

Elisa Zanoni es de Bernate Ticino, un lugar muy pequeño, en bernate ticino hay una iglesia donde recibian algunos turistas. Cuando Elisa tenia 18 años participo como guia turistica, explicando la historia de la iglesia, fue ahi donde se dio cuenta que era lo que le gustaba, su vocacion, su pasion, ser guia turistica.
Hizo la tecnicatura artistica y tiene una licenciatura en historia del arte. Tiene dos patentes uno como guia tiristica y acompañante turistico, pero se especialisa a la parte de guia turistica en Milan. Elisa no se detiene, actualemtne esta haciendo un curso en “visita organizadas teatralisado”

Elisa al finalizar su curso de guia turistica incio casi inmediatamente a trabajar , ya que en esos moemtnos estaba la expo feria de Italia.

Colabora con la asociaciona “La ciudad ideal” en Vigevano, y trabaja con “Consorzio Navigare l’Adda” organizando etinerarios para navegar “el naviglio”. Un dia, Elisa estaba guiando un grupo de turistas en la barca, al finalizar la navegacion, pregunto a uno de los pasajeros , si le podia mandar algunas fotos, Cuando ella vio las fotos realidas, quedo facinada, inicio a interesarse por la fotografia, e inicio cursos en Cameri para poder aprender.

Elisa hizo un curso de “visitas guiadas para cigos”. Me comento que una de sus experiencias mas hermosas fue cuando, un integrande del grupo que estaba guiando, era ciego, Elisa aplico sus conocimientos para poder darle a esa persona, una experiencia distinta. Al finalizar la guia, esta persona le dijo “Gracias Elisa, la visita fue hermosa, hoy mi hiciste ver”.

Conocio a Stefano (su enamorado) escalando, podriamos decir que Elisa cayo sobre èl, en el aire.

Fue una charla y una sesion de fotos muy divertida, una sonrrisa genial y un gran carisma.

Gracias Elisa por ser parte de este proyecto.